Pinus silvestris

PINO   SILVESTRE   (Pinus  silvestris) Fam.  Pinacee

pinosilvestre   E’ un albero molto alto, anche 40 o 50 m , originario dell’Europa centro – settentrionale e dell’Asia settentrionale. In Italia è spontaneo sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale fra i 500 e i 2.000 m d’altitudine. In Provincia di Torino si trova soprattutto in Val di Susa. Ha un tronco lungo e rossastro con i rami in parte denudati e la chioma è piuttosto rada e irregolare.

Gli aghi sono lunghi 4 – 6 cm, riuniti in gruppetti di  due, spesso leggermente attorcigliati  a spirale uno sull’altro. Le infiorescenze maschili sono gialle e globose per i sacchetti di polline; le pigne, pendule, sono lunghe da 3 a 7 cm.

Viene utilizzato per rimboschimenti forestali ma anche a scopo ornamentale. Il legno è pregiato ed utilizzato per costruire: alberi di navi, mobili, pali e nell’industria cartaria. Dalle pigne opportunamente trattate si ricava un ottimo liquore.

Come il pino nero d’Austria, è soggetto agli attacchi della thaumetopopea pytocampa  (processionaria del pino).

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Codice di sicurezza: