Alnus glutinosa

ONTANO   NERO   (Alnus  glutinosa) Fam. Betulacee

E’ un albero alto, in genere, 15 – 25 m ma talvolta può presentarsi in forma arbustiva.

Ontano-neroAl genere ontano appartengono varie specie (ontano bianco, ontano napoletano …), diffuse lungo i corsi e i bacini d’acqua e nelle zone umide o paludose, ma la specie più comune è l’ontano nero che deve il suo nome alla colorazione bruno scuro della corteccia.

Il tronco è slanciato. Le foglie sono ovali o arrotondate con il margine dentato e hanno la caratteristica d’essere prive di apice.

Le infiorescenze maschili sono cilindriche, pendule e lunghe dai 5 ai 12 cm; quelle femminili sono più piccole (1 – 3 cm) e tondeggianti, dapprima di colore verde poi diventano brune e legnose.

fru-ontanoI frutti con i semi, che si formano nelle infiorescenze femminili, sono acheni con due piccole ali membranose.

La pianta è usata per rimboschimenti nelle zone umide e si trova spesso associata a salici e pioppi.

Il legno dopo il taglio assume una colorazione rossastra e viene utilizzato come paleria o per piccoli lavori di falegnameria. E’ molto resistente all’acqua e perciò utilizzato per costruzioni in zone palustri o direttamente nell’acqua, come nelle antiche palafitte o nella laguna di Venezia.

ontanonero-nodoso Nell’immagine: il tronco nodoso di un ontano nero lungo un corso d’acqua nel parco della Mandria (TO).

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Codice di sicurezza: