Acer pseudoplatanus

acero montanoACERO   DI   MONTE   (Acer  pseudoplatanus)

Fam. Aceracee

Il nome specifico indica che le foglie hanno una vaga somiglianza con quelle del platano. Si tratta di un albero che può raggiungere anche i 40 m d’altezza; viene chiamato anche acero – fico ed è il più diffuso fra gli aceri presenti in Italia.

La lamina fogliare, inserita al ramo mediante un lungo picciolo, ha all’incirca la stessa lunghezza e larghezza: circa 10 – 15  cm ; il margine è inciso in cinque lobi dentati con gli apici acuti.

E’ diffuso in tutta l’Europa centro – meridionale; in Italia settentrionale si può trovare dalla pianura fino ai 1.500 m. In genere gli individui sono isolati o riuniti in piccoli gruppi. In montagna si può trovare misto al faggio o alle aghifoglie mentre nelle vallate è presente nel bosco misto di querce, frassini e tigli.

I frutti sono samare unite a due a due (disamare) a forma di V aperta e lunghe da 3  a  6  cm.

Il legno è molto pregiato: si usa per la costruzione di mobili, rivestimenti e strumenti musicali. L’albero è usato anche a scopo ornamentale.

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Codice di sicurezza: