Acer platanoides

Acero-riccioACERO   RICCIO   (Acer  platanoides)

Fam.   Aceracee

Ha portamento arboreo e allo stato naturale non è molto diffuso in Italia; è originario dell’Europa centrale e settentrionale e può raggiungere 25 – 30 m d’altezza.

Come nell’acero montano, le foglie hanno una forma che richiama quella del platano: la lamina è divisa in cinque lobi dentati con apici appuntiti, più che nelle altre specie.

I frutti sono disamare riuniti in gruppi penduli; le alette membranose sono molto divaricate (formano un angolo quasi di 180°).  In Italia si può trovare nelle zone settentrionali e centrali, dalla pianura fino ai 1.200 m circa. Spesso si trova associato al faggio e alla farnia, isolato o in piccoli gruppi.

Viene utilizzato soprattutto a scopo forestale nei giardini e nelle alberate cittadine perché reagisce bene alle potature, resiste all’inquinamento ed ha un bell’aspetto.

Il legno, anche se meno pregiato di quello dell’acero di monte perché più scuro e meno lucido, ha gli stessi usi: costruzione di strumenti musicali, di mobili, di rivestimenti.

  1. 23 Agosto 2011 a 9:02 | #1

    That’s not just logic. That’s really snesbile.

  1. Nessun trackback ancora...
Codice di sicurezza: