Acer negundo

     È un albero della Famiglia Aceracee, originario dell’America centro – settentrionale. E’ stato introdotto in Europa nel XVIII secolo ed è diffuso in parchi, giardini e viali come pianta ornamentale.

     Ha un tronco dritto, una chioma arrotondata ed è caratterizzato da una crescita molto rapida rispetto ad altri aceri, inoltre si adatta facilmente a climi e suoli anche molto diversi fra loro. È in grado di tollerare gli eccessi di freddo e di umidità e questo ne ha facilitato l’utilizzo in molte grandi città (compresa Torino).

     La pianta ha foglie notevolmente diverse da quelle degli aceri nostrani (a. campestre, a. montano): sono composte e formate da 3 – 5 foglioline; la loro colorazione cambia a seconda delle varietà e va dal giallognolo al verde.

Nelle immagini: Acero negundo in abito autunnale, con semi; particolare di foglie e frutti in estate.

  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
Codice di sicurezza: